Roma: Michetti in vantaggio, ma il favorito potrebbe essere Gualtieri

La data del voto resta ancora ignota, ma in alcuni centri si conoscono perfettamente i nomi dei candidati a sindaco. Fra questi anche Roma, dove non sono escluse sorprese tra primo turno e ballottaggio.
In corsa ci saranno Enrico Michetti, candidato del centro destra, Roberto Gualtieri per il centro sinistra, Carlo Calenda per Azione e l’uscente Virginia Raggi per il Movimento 5 stelle.
Ciò che sembra chiaro è che non dovrebbero esserci riconferme: i sondaggi, infatti, danno poche chance alla sindaco pentastellata. In testa, infatti, ci sarebbe Michetti con una percentuale del 35% circa; seconda piazza per Gualtieri con il 27%, poi la Raggi con il 18%, 3 punti in più di Calenda.
Il ballottaggio, però, potrebbe cambiare la carte in tavola, come spesso è accaduto. Non essendoci margine (almeno secondo i pronostici) per vittorie al primo turno, il favorito potrebbe diventare Gualtieri, a meno che qualcuno, dalle retrovie, possa arrivare al secondo turno superando il candidato di Pd e soci.
Un fattore determinante, infine, potrebbe essere l’astensionismo, che potrebbe raggiungere numeri importanti già al primo turno; ancor di più in occasione del ballottaggio.